Andrea Chenier al Regio di Torino – Gennaio 2013

Il ritorno di Marcelo Alvarez

Nella fitta programmazione del Regio opere “popolari” convivono con capolavori meno frequentati e in questi giorni si sono alternati  sul palcoscenico torinese due classici del repertorio accomunati dall’ambientazione parigina:  “La Bohème” e “Andrea Chénier”.

L’opera di Giordano è andata in scena nel noto allestimento di Lamberto Puggelli, spettacolo d’impronta tradizionale visivamente accurato e fedele al testo, sempre efficace nonostante gli anni e le numerose riprese, che ha il pregio di dare giusto rilievo alla cornice storica e di collegare con efficacia i due piani narrativi, l’individuale ed il collettivo…

Nel ruolo principale avevamo già apprezzato Marcelo Alvarez  qualche anno fa a Parigi e anche in questa occasione si osserva come il tenore argentino abbia un rapporto privilegiato con Chénier, a cui infonde con voce generosa e partecipazione emotiva, anima e calore. Per poter decollare quest’opera richiede al tenore  la capacità d’infiammare il pubblico con un canto travolgente e ci ha fatto piacere ritrovare in Alvarez  …  oltre all’indiscussa bellezza timbrica, un canto saldo e pieno di slancio (che ha scatenato richieste di bis nell’Improvviso), capace  di scavo e sfumature, in equilibrio fra ripiegamenti lirici ed espansioni drammatiche…

Teatro strapieno (a Torino è ormai una piacevole consuetudine!), meritate ovazioni al tenore, calorosi applausi agli altri interpreti e qualche fischio al direttore.

Ilaria Bellini

Visto il 27.01.13 a Teatro: Regio di Torino

http://www.teatro.org/spettacoli/dettaglio_spettacolo.asp?contrRecensione=OK&id_spettacolo=25387
Sondra Radvanovsky & Marcelo Alvarez as Floria Tosca & Mario Cavaradossi – photo by Marty Sohl