“I Pagliacci” a Montecarlo – Simone Tomei, gliamicidellamusica.net – February 2015

La Tragedia fiorentina di Zemlinsky e i “Pagliacci” di Leoncavallo brillano a Monte-Carlo

E in buca un grande Steinberg servizio di Simone Tomei

“Marcelo Alvarez è stato un impeccabile Canio e successivamente Pagliaccio: ruolo considerato dai più un punto di arrivo per la carriera di un tenore, ruolo denso di insite difficoltà, sia vocali che interpretative, ma egregiamente superate dalla performance di Alvarez; sin dalla prima scena “A ventitré ore” si è imposto amalgamandosi ed al contempo distinguendosi perfettamente con musica e coro, fino a seguire al momento più topico del suo ruolo “Vesti la giubba” dove abbiamo potuto assaporare tutte le dinamiche e le sfaccettature della sua voce: la gelosia, la drammaticità, la delusione, il dolore per il tradimento la rabbia e la sete di vendetta, tutto è trasparso nei colori dell’aria, dai pianissimo alle dinamiche più intense, si è notata una vocalità morbida, ma al tempo stesso penetrante, un fraseggio perfetto, una dizione impeccabile ed un timbro solare, caldo unito ad una bellissima presenza scenica, è arrivato a scaldare la platea che non ha mancato di dimostrargli il suo gradimento con uno scrosciante applauso al termine dell’aria.”

http://www.gliamicidellamusica.net/